RE-UP

Logo RE-UP

Società

Una società di investimenti e di sviluppo operazioni immobiliari profittevoli e a basso rischio.

RE-UP SRL è una società di investimenti e di sviluppo operazioni immobiliari profittevoli e a basso rischio con sede a Verona.

Le nostre operazioni garantiscono maggiori rendimenti perché partono dall’acquisto di immobili a forte sconto in quanto derivano da acquisizioni attraverso svariati canali .
Re-Up opera soprattutto nel mercato libero acquisendo in particolare vecchi immobili che necessitano di una importante riqualificazione . Tuttavia vengono utilizzati altri canali di approvvigionamento quali aste giudiziali e crediti deteriorati con sottostanti immobili (NPL) .

I nostri punti di forza

1

Garanzia e qualità

Forniamo tutti gli strumenti necessari per una gestione responsabile, trasparente e consapevole. In questo modo non solo garantiamo la qualità delle nostre costruzioni, ma anche una maggiore soddisfazione dei nostri soci e partner investitori.

2

Analisi economiche

Ogni progetto viene sottoposto ad accurate e precise analisi tecnico economiche a tutela della garanzia e sicurezza dei nostri investitori.

3

Ampia rete di ricerca

Collaboriamo con una ampia rete di professionisti tra i quali architetti, ingegneri, artigiani, imprenditori, agenti immobiliari di comprovata e verificata esperienza per poter garantire eccellenza e rapidità di esecuzione in ogni operazione.

Francesco Crivellente

Francesco Crivellente

Fondatore RE-UP SRL

Francesco Crivellente

Piacere, mi chiamo Francesco Crivellente e ho deciso di “bruciare le navi”. 

Dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria meccanica e una ventennale carriera nel mondo  delle acciaierie, è nato dentro di me il desiderio di rendermi più autonomo e indipendente a livello  professionale. 

Per circa cinque anni ho condotto due vite parallele: come responsabile qualità in acciaieria, e  operatore nel mondo immobiliare, continuando a studiare e a partecipare a webinar, corsi, e  master qualificanti. 

Ero alla ricerca dell’Operazione con la O maiuscola, la svolta che mi avrebbe permesso di dare le  dimissioni dalla mia attività di dipendente e poter aprire la mia società. 

Una sera di novembre, una persona mi ha suggerito la frase che ha cambiato la mia vita: “devi  bruciare le navi”. Durante la chiacchierata, questa frase mi è stata ripetuta almeno tre volte, ma  non ne avevo capito immediatamente il significato. 

Una volta salito in macchina per tornare a casa, ho cercato informazioni su Google.

“Bruciare le navi” fu l’ordine che diede il condottiero Hernan Cortes ai capitani della sua flotta  quando ai primi anni del ‘500 si diresse verso la costa messicana per conquistare l’impero azteco  con solo 11 navi e 508 soldati. 

Appena sbarcarono sulla costa, il generale notò che le navi del suo esercito erano state  ormeggiate con la prua rivolta verso il mare. 

Questo perchè, in caso di sconfitta, l’esercito sarebbe stato pronto a risalire sulle imbarcazioni per  poter ripartire immediatamente verso la patria. 

Hernan Cortes non accettò nemmeno lontanamente questa possibilità e diede l’ordine tassativo  di bruciare tutte le sue navi. 

Il suo equipaggio lo fece e chiese il perché di questo folle gesto e la risposta del generale fu: “Non abbiamo nessun’altra possibilità se non quella di sconfiggere il nemico per ritornare a casa  con le sue navi”. 

Ovviamente Cortes vinse la battaglia. 

Cosa stava quindi a significare questa frase?  

Che mi dovevo concentrare su una cosa sola, senza piano B. 

Dovevo spostare il mio punto di osservazione, allontanarlo per vedere il mio progetto nel suo  insieme e smettere di focalizzarmi sui dettagli più vicini che si chiamavano dubbi, paure,  incertezze. 

Le opportunità non si aspettano, ma si cercano e si conquistano. 

Sarebbe stato un cambiamento epocale per la mia vita e la mia famiglia, certo. Non ci sarebbe più stata la certezza dello stipendio il 10 di ogni mese, ma l’impegno richiede  coraggio, che non esisterebbe se non ci fossero le paure. 

Ho associato il percorso degli ultimi 5 anni alla metafora di un tuffatore dal trampolino. Sono salito sul trampolino e ho cominciato a interessarmi al mondo immobiliare dopo essermi trasferito e aver scoperto , a mia insaputa, di aver stralciato il debito dell’esecutato proprietario della nuova casa che ho comprato e in cui vivo.

Da quel giorno ho fatto tanti piccoli passettini fino ad arrivare a saltare sulla punta del trampolino. Un po’ alla volta gli stacchi dalla punta del trampolino diventavano sempre più alti e bisognava  prendere una decisione. Resto qui sulla punta del trampolino a saltare per tutta la vita? Scendo  dal trampolino e scelgo un altro sport? O mi tuffo in piscina e inizio a nuotare? A quel punto ho fatto un grosso respiro e mi sono tuffato in piscina. 

I nostri progetti

ZEVIO: Via Michelangelo Buonarroti

ZEVIO: Via Michelangelo Buonarroti

Totale investimento: 385000€
Durata Prevista: 8 mesi
Fine Lavori: Maggio 2023

VERONA: Circonvallazione Oriani

VERONA: Circonvallazione Oriani

Totale investimento: 376000€
Durata Prevista: 8 mesi
Fine Lavori: Ottobre 2022

LONATO: Castel Venzago 

LONATO: Castel Venzago 

Totale investimento: 2178000€
Durata Prevista : 18 mesi
Fine Lavori : Dicembre 2023